HOME|CHI SIAMO|CATALOGO|AUTORI|APPUNTAMENTI|DISTRIBUTORI
ELENCO AUTORI
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter accettando le nostre condizioni sulla privacy (clicca qui)
Email
 Accetto la Privacy
Nome


DAMIANI LUCIANO
Fin dall´inizio della carriera, la poetica teatrale di Luciano Damiani (1923-2007) si colloca al polo opposto rispetto alle correnti nozioni di apparato decorativo-scenografico. Lontano dalle tele dipinte che rappresentavano all´inizio degli anni Cinquanta il cliché tradizionale e lontano anche dal recupero puntiglioso di pezzi d´antiquariato imposto da un altrettanto diffuso verismo di scena, Damiani innova radicalmente la scenografia italiana firmando i più memorabili allestimenti del Piccolo Teatro (sono sue, per esempio, le scene per El nost Milàn, L´opera da tre soldi, Vita di Galileo, Le baruffe chiozzotte, Il giardino dei ciliegi, Il campiello, La tempesta).
 
Le scansioni che egli dà agli spazi teatrali e la sua sapienza luministica si riversano intanto anche nel teatro musicale e persino nel cinema. Frequenti le collaborazioni all´attività del Teatro alla Scala (Cavalleria rusticana, La strada, Don Carlos, Idomeneo) e di prestigiosi teatri internazionali (L´angelo di fuoco, Il ratto del serraglio, Il flauto magico), per i quali cura anche numerose regie (Aida, Idomeneo). Ma la sua sensibilità, spinta oltre la scatola illusionistica del palcoscenico, ne fa anche un progettista globale (come per il restauro del milanese Teatro Gerolamo o per il progetto per il Teatro Nuovo di Trieste), fino a convincerlo a realizzare concretamente la propria utopia nel Teatro di Documenti: il complesso sistema di sale e di spazi, di grotte e gradoni, aperto sotto il monte Testaccio a Roma.


HA PUBBLICATO CON NOI I SEGUENTI LIBRI:
  • Frammenti di sipari - Prove per un processo
  •   © 2017 Edizioni Libreria Croce - P.IVA 06539831005 WEBMASTER: Daniele Sorrentino